uk2.gif (554 byte)ENGLISH

E M T E U

1. Cosa è l'Energy Management TechnIcian?          

2. Il Percorso Formativo PER L'ATTESTATO
    
ENERGY MANAGEMENT TECHNICIAN

INAUGURAZIONE CENTRO DELLE ENERGIE RINNOVABILI - CER
DEL CENTRO STUDI GALILEO A MILANO

 

COSA E' L'ENERGY MANAGEMENT TECHNICIAN?

Nell’ambito dell’aumento della professionalità del tecnico nel freddo e nelle energie rinnovabili l’ATF ha concluso il progetto europeo Leonardo da Vinci LdV dal nome “Energy Management Technician in EU”-EMTEU realizzato con partners di 7 nazioni europee (Germania, Francia, Spagna, Italia, Grecia, Ungheria e Portogallo) che ha avuto lo scopo di creare una figura professionale molto ambita nei prossimi anni, cioè il Tecnico delle Energie, quell’operatore che sarà in grado di consigliare, installare e condurre gli impianti di nuova generazione a risparmio energetico e a fonti rinnovabili come il solare termico, solare fotovoltaico, eolico ect.. collegandoli e a servizio di impianti di riscaldamento, condizionamento e refrigerazione.

PROGETTO EUROPEO ENERGY MANAGEMENT TECHNICIAN SUL FOTOVOLTAICO

Un meeting di conclusione dell' ATF al progetto europeo Leonardo da Vinci  ES/06/B/F/PP-149465
alle spalle la "vela di fotovoltaico" a Barcellona, uno degli impianti fotovoltaici più estesi a livello mondiale
(l'impianto fotovoltaico ha una superficie di 4000 metri quadrati e
produce 400 kW di potenza elettrica che significa elettricità per più di 100 abitazioni).

In particolare ad esempio avrà conoscenze su:

-            l’uso di fonti geotermiche, come terreno, falda, lago collegate ad impianti a pompe di calore per aumentarne l’efficienza (l’Associazione ha creato un corso apposta su questo argomento: “corso sugli impianti geotermici”)

-            l’uso di energia solare termica per il riscaldamento di ambienti e per l’acqua calda sanitaria, forse l’applicazione da fonte rinnovabile più utilizzata in questo momento

-            l’uso di energia solare termica collegato ad impianti ad assorbimento che sfruttano il calore del sole per produrre condizionamento negli ambienti (pratica spiegata nel dettaglio in molti corsi dell’Associazione dei Tecnici del Freddo-ATF)

-            l’uso dell’energia solare fotovoltaica per produrre energia elettrica per far funzionare condizionatori split o altri tipi di impianti. Infatti quando il sole è più presente è anche il momento in cui è più necessario che ci sia un buon impianto di raffrescamento degli ambienti.

 
Progetto Europeo Leonardo da Vinci EMTEU Associazione dei Tecnici del Freddo - Centro Studi Galileo corsi a Friburgo sulle energie rinnovabili Ottobre 2007

 

Proprio per l’EMTEU si è tenuta l’ultima riunione dei Partner a Barcellona con la presentazione del progetto presso la sala conferenze del Ministero Catalano dell’Educazione, durante la quale l’ATF, a nome di tutti i partner europei, ha presentato i vantaggi di questa nuova figura professionale.

A tal proposito il Ministro spagnolo dell’educazione ha già lanciato un diploma di formazione continua dal prossimo giugno 2009 che, diviso in diversi moduli formativi, renderà operativa questa nuova figura professionale.
A fine 2008 è stato infatti pubblicato un manuale di migliaia di pagine (anche in formato CD) per spiegare al tecnico delle energie come devono essere progettati, installati, riparati tutti gli impianti che utilizzano energie alternative o il risparmio energetico che può essere ottenuto negli impianti di refrigerazione, condizionamento e climatizzazione

  

ATF a Barcellona nell'ambito del progetto EMTEU ha presentato a nome di tutti i partner europei la nuova figura professionale presso il Ministero Catalano dell'Educazione EMTEU a Lisbona: L'Associazione dei Tecnici del Freddo, nell'ambito del progetto europeo Leonardo da Vinci, "Energy Managment Technician" ha creato con i partners europei la figura del tecnico che gestisce le energie. Nella foto la facciata del centro delle energie rinnovabili portoghese interamente rivestita in solare fotovoltaico e con condizionamento a ventilazione naturale e geotermica.

Mentre tutti gli altri paesi europei, da tempo, hanno iniziato politiche di controllo rigoroso delle energie, puntando ad un risparmio continuo delle stesse, in Italia, solo negli ultimi anni, si è vista una seria politica di attenzione alle energie alternative e al risparmio energetico. Su questa linea sono i provvedimenti statali di detrazione del 55% sull’IRPEF delle spese legate al risparmio energetico, il decreto sul conto energia per il solare fotovoltaico e, da ultimo, ma forse il più importante, la certificazione energetica degli edifici che porterà, come tutti sperano, al controllo energetico di tutti gli edifici portando a valutare gli immobili non solo per la loro posizione, città, edificio storico o moderno, ma anche per le caratteristiche di basso consumo energetico.

Questo aprirà per l’Italia un mercato sulle energie rinnovabili molto interessante, creando parecchi posti di lavoro, basti pensare che in Germania, paese certamente con meno sole del nostro, sono stati creati 450.000 posti di lavoro.

Per essere pronta a questo fenomeno l’Italia deve avere personale qualificato nelle energie rinnovabili. Purtroppo sono pochi i corsi nelle scuole secondarie che spiegano queste tecnologie forse anche sono pochi i fondi all’istruzione in generale. Perfino i corsi Universitari che dovrebbero lanciare i nostri tecnici nello sviluppo di questo settore in piena crescita, e di cui si prevede un continuo aumento, non sono molti.

L’energia diventa sempre più un bene necessario ma sempre più instabile e condizionato appunto dal prezzo del petrolio. Una soluzione sarebbe liberarci, anche se solo parzialmente, dal fluttuare di questo prezzo producendo localmente l’energia.

Molte sono le energie disponibili e rinnovabili che potrebbero essere utilizzate nel nostro Paese. Si parla di energia geotermica, solare, da biomasse ed eolica. Senza prendere in considerazione l’energia idroelettrica di cui il nostro Paese è molto ricco e che già attualmente contribuisce per circa il 12% del fabbisogno nazionale.

Questo processo di interazione tra le energie rinnovabili, connesso con la riduzione dei consumi energetici degli impianti attualmente esistenti nella refrigerazione e nel condizionamento, contribuirà sicuramente ad una nuova espansione del nostro settore in un prossimo futuro.

Per questo motivo saranno sempre più necessari tecnici e installatori preparati che conoscano queste tecnologie a basso consumo energetico, sempre più collegate a sistemi di produzione di energie rinnovabili. Per essere pronto a questo imminente cambiamento, il tecnico del freddo dovrà formarsi e prepararsi per non incorrere in errori che potrebbero creare un rallentamento alla diffusione di questo tipo di tecnologie.

Quindi un investimento di sicuro successo per il futuro sarà indirizzarsi verso le energie rinnovabili in quanto in tutto il mondo, e soprattutto in Italia, il trend di queste tecnologie è in forte crescita. Conviene quindi conoscere queste tecnologie e specializzarsi per essere i primi, quando il mercato tornerà ad espandersi, e comunque già in questo periodo di forte contrazione conviene comunque spingere sul risparmio energetico.

Nell’ambito dell’aumento della professionalità del tecnico nelle energie rinnovabili l’Associazione dei Tecnici del Freddo e il Centro Studi Galileo hanno concluso il progetto europeo Leonardo da Vinci LdV dal nome “Energy Management Technician in EU”-EMTEU che ha avuto lo scopo di creare, tramite corsi di formazione, una figura professionale molto ambita nei prossimi anni, cioè il Tecnico delle Energie, quell’operatore che sarà in grado di consigliare, installare e condurre gli impianti di nuova generazione a risparmio energetico e a fonti rinnovabili come il solare termico, solare fotovoltaico, eolico ecc.. collegandoli e a servizio di impianti di riscaldamento, condizionamento e refrigerazione.

Quindi per il progetto sono stati realizzati 8 moduli didattici con altrettanti argomenti sulle tecnologie delle energie rinnovabili e dei manuali didattici per permettere a chi vuole i    ntraprendere questa nuova professione di imparare tutto ciò che è necessario.

La protezione dell’ambiente, il riscaldamento globale, il risparmio energetico e l’uso delle energie rinnovabili sono argomenti che stanno a cuore a tutti gli stati d’Europa. Una delle priorità dell’Unione Europea è l’applicazione delle linee guida e delle legislazioni che sono state emanate per ridurre il consumo di energia e per aumentare l’uso delle energie rinnovabili.

L’obiettivo di questo progetto è di provvedere a qualificare i tecnici impiantisti nell’uso e nella gestione delle energie e a formarli alla certificazione delle installazioni efficienti.

La formazione del tecnico verte su:

-                     sviluppo dei piani di risparmio energetico

-                     controllo dell’uso efficiente dell’energia

-                     collaborazione nel processo di certificazione energetica degli edifici

-                     promozione degli impianti ad energie rinnovabili

 

I contenuti e gli 8 moduli in cui è stato diviso il progetto sono:

1)        Principi di Base

2)        Valutazione dell’efficienza energetica delle installazioni negli edifici

3)        Certificazione energetica degli Edifici

4)        Uso efficiente dell’acqua negli edifici

5)        Impianti ad Energie Rinnovabili: Solare termico, Fotovoltaico, Eolico, Pompe di Calore, Impianti a Biomasse, Cogenerazione, Idroelettrico

6)        Promozione dell’uso efficiente delle Energie

7)        Sistemi centralizzati di controllo

8)        Sistemi di riscaldamento, Condizionamento e refrigerazione

 

Per ciascuno di questi moduli è stato creato un corso con materiale didattico e numero di ore di corso necessarie per il completo loro svolgimento:

 

PERCORSO FORMATIVO PER L'OTTENIMENTO DELL'ATTESTATO
ENERGY MANAGEMENT TECHNICIAN

Sulla base del materiale sviluppato dal progetto europeo Leonardo da Vinci N° ES/06/B/F/PP-149465 sono inziati una serie di corsi basati sui moduli EMTEU e soprattutto, utilizzando le voluminose dispense e il materiale didattico, vengono realizzati, sui parametri del progetto europeo EMTEU, corsi sugli Impianti Solari Termici, Fotovoltaici, Pompe di Calore Geotermiche, e Certificazione energetica degli edifici, oltre che sviluppati secondo l’EMTEU anche i corsi di condizionamento e di refrigerazione che il Centro Studi Galileo organizza mensilmente nelle diverse sue sedi nelle diverse regioni italiane.

Il progetto comprende 8 moduli didattici con altrettanti argomenti sulle tecnologie delle energie rinnovabili e manuali didattici per permettere, a chi vuole intraprendere questa nuova professione, di apprendere tutto ciò che è necessario.

Il percorso formativo attualmente disponibile, che porta all’ottenimento dell’Attestato per il Tecnico delle Energie Rinnovabili – ENERGY MANAGEMENT TECHNICIAN  EMTEU, comprende questi corsi:

A certificazione Energetica degli Edifici,

B solare termico base e specializzazione,

C solare fotovoltaico base e specializzazione,

D geotermico,

E base condizionamento,

F base riscaldamento,

G corso di cogenerazione (facoltativo)

H corso impianti eolici (facoltativo)

I corso biomasse (facoltativo)

L corso contabilizzazione del calore (facoltativo)

M corso integrazione energie rinnovabili (facoltativo)

E’ anche possibile seguire alcuni corsi in DVD, a cui seguirà verifica dell’apprendimento, tramite test.

A tutti i corsi sopra descritti verrà consegnato il materiale frutto del Progetto Europeo N° ES/06/B/F/PP-149465 .

Una volta certificato il corretto svolgimento di tutti questi corsi  il Centro Studi Galileo emetterà l’Attestato per il Tecnico delle Energie Energy Management Technician – EMTEU

 Per i programmi dei corsi relativi può visionare inoltre il sito ufficiale del Centro Studi Galileo www.centrogalileo.it

ATTESTATO ENERGY MANAGEMENT TECHNICIAN

Entro quanto tempo si deve concludere il percorso formativo

Bisogna compiere il ciclo entro 2 anni.

Chi ha già partecipato ad alcuni dei corsi sopraelencati in passato questi valgono per l’attestato Energy Management Technician.

Non c’è bisogno che i moduli formativi siano seguiti in un certo ordine

Non c’è necessità di una frequenza cronologica tranne i cicli base e specializzazione di solare termico e fotovoltaico.

I corsi vengono ripetuti ogni mese o 2 e quindi il partecipante può scegliere le date a lui più indicate.

I corsi possono essere seguiti anche in DVD

Però l'ultimo corso dovrà essere sempre frequentato in aula ed in quell'occasione verrà effettuato il TEST finale EMTEU per il rilascio dell'attestato Energy Management Technician EMTEU.

Test finale per conseguimento attestato ENERGY MANAGEMENT TECHNICIAN

Una volta frequentati gli 8 corsi verrà concordata la data per effettuare l’esame (che sarà la data dell'ultimo corso del percorso EMTEU): a chi risponde al 60% delle domande correttamente verrà rilasciato l’attestato Energy Management Technician EMTEU.

IMPORTANTE: Sarà a carico del candidato comunicare, avendo completato tutto il percorso formativo,  la decisione di voler effettuare il test per il rilascio EMTEU nella relativa data e nel relativo corso.

Sconto a chi fa tutti i corsi 

Oltre a tutti gli sconti già previsti e cioè sconti ATF e sconti per il ciclo completo base+specializzazione (applicati con solare termico e fotovoltaico), verrà applicato uno sconto del 15% sugli ultimi 2 corsi antecedenti l’attestato Energy Management Technician EMTEU per facilitare la conclusione del percorso.

Quali opportunità offre l'attestato di Energy Management Technician.
Che valenza ha questo  attestato.

Il prestigio dell’attestato è avvalorato dalla fiducia dimostrata al Centro, in 33 anni di attività, da tutte le  industrie, gli enti, i ministeri, le università etc… che mandano i loro dipendenti a formarsi e ad aggiornarsi ai corsi del Centro Studi Galileo (vedere in www.centrogalileo.it elenco partecipanti).


(Ormai da anni pure le Nazioni Unite e i maggiori enti ed associazioni mondiali ci seguono e considerano molto qualificati i nostri attestati.
I corsi del Centro Studi Galileo, infatti, sia nelle varie sedi dei corsi in tutta Italia sia nelle principali Università, con i relativi attestati, dopo 33 anni 3 generazioni con ora oltre 3000 tecnici specializzati all’anno, si sono rivelati particolarmente ambiti sia dai privati sia, ancora di più, dalle industrie del settore dell'energia, del condizionamento e della refrigerazione).

NB: da notare che, come avviene per le certificazioni e gli attestati dei corsi negli USA, ormai le industrie italiane ed europee considerano molto qualificati gli attestati ed i certificati volontari che provengono da un’organizzazione come la nostra che lavora con le Nazioni Unite ed i maggiori enti ed associazioni mondiali (come pure si può constatare sul sito internet e sulla nostra rivista); ed inoltre  in questi decenni si sono avuti come allievi ai corsi i dipendenti di quasi tutte le aziende e gli enti più importanti, quali Nato, Ministeri, Ambasciate, Università e ditte come Fiat, Pirelli, Riello, Coca Cola, Aeronautica militare e civile italiane, Alfa Romeo, Autostrade, istituti bancari, Camera dei Deputati, CNR, Ferrovie dello Stato, Ferrero, IMQ, RAI, ecc…) vedi elenco su www.centrogalileo.it

In particolare da decenni le industrie richiedono i corsi ad hoc, con i relativi attestati personalizzati, per avere collaboratori e dipendenti con una più approfondita  conoscenza del settore.

L'attestato Energy Management Technician in EU-EMTEU viene rilasciato secondo le linee dettate dal progetto Europeo Leonardo da Vinci e non rappresenta in alcun modo la figura dell'Energy Manager invece rilasciato dal FIRE secondo la legge 10/91 e successive.

La direzione si riserva, per casi particolari, di valutare il percorso formativo per il conseguimento dell'attestato secondo il progetto EMTEU Energy Management Technician in EU.